Skin ADV

 

Programma nazionale per la valutazione dell'impronta ambientale 

TITOLO DEL PROGETTO: ANALISI DELL'IMPATTO SUL CLIMA DEL SETTORE DEGLI ACCESSORI PER SERRAMENTI

 

Obiettivo: La Master srl, in funzione dell'Accordo volontario firmato con il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha condotto l'analisi della carbon footprint relativa alla realizzazione di alcuni accessori per serramenti. L'obiettivo della presente analisi è quello di sottoporre ad una valutazione quantitativa l'ammontare delle risorse necessarie e delle emissioni prodotte per realizzare i diversi componenti di alcuni prodotti dalla Master srl nel sito di Conversano (BA). Tale studio è stato redatto con l'obiettivo di calcolare la GWP100 di ogni singolo componente. L'azienda ha ritenuto che la rilevazione degli impatti ambientali sia una necessità, a testimonianza del proprio impegno per lo sviluppo sostenibile del business a lungo termine. La misurazione di consumi e impatti, che consente di agire e migliorare continuamente i propri prodotti e processi, non solo dal punto di vista tecnologico ma anche ambientale, è dunque un'assunzione di responsabilità nei confronti di tutti gli stakeholders.

 

Metodologia di analisi

 

L'analisi dell'impronta di carbonio è stata effettuata seguendo la norma UNI EN ISO 14040/44.

 

Unità funzionale

 

L'unità funzionale dello studio, coerentemente con l'obiettivo, è ogni singolo codice prodotto in modo distinto.

 

I confini del sistema

 

Per quanto riguarda i confini temporali, i dati sono considerati su scala annuale e riferiti all'anno 2012. Utilizzando un approccio "from cradle to gate", per la produzione e utilizzo dei materialisono state incluse nel sistema tutte le fasi a partire dall'estrazione delle materie prime. Nel caso dei trasporti lo studio ha preso in esame quelli necessari all'approvvigionamento dei semilavorati e dei materiali di consumo. Sono state incluse le modalità di trattamento dei rifiuti. Il mix di energia elettrica comprende una quota di energia da impianto fotovoltaico autoprodotta.

Sono esclusi dallo studio i trasporti relativi alla consegna del prodotto finito in quanto il mercato è caratterizzato da clienti distribuiti  in tutto il mondo per i quali è difficile fare previsioni o ipotesi di localizzazione. Inoltre sono escluse le operazioni di manutenzione degli impianti e i processi di infrastruttura, macchinari e stampi.

 

Qualità dei dati

 

La raccolta dei dati è stata svolta presso lo stabilimento di Conversano secondo le due modalità previste dalla norma ISO 14044:2006. È stata effettuata una raccolta diretta sul campo dei dati relativi alle fasi produttive, e sono stati poi completati con valori ottenuti esclusivamente da operatori e/o dirigenti dell'impianto.

 

Impronta di carbonio

 

L'unità di misura della Carbon Footprint è la CO2equivalente. Il valore in CO2eq (con GWP - 100 anni) calcolato per ciascun prodotto è riportato qui.

 

ANTA RIBALTA WEEN
PRODOTTO Kg CO2e/pz
3400.20 0,777
3400.21 0,798
3400.22 1,080
3420F.1 4,310
3420N.1 3,910
3420G.1 3,900
     
LINEA ITALIA  
PRODOTTO Kg CO2e/pz
A6008 3,120
A3008 3,980
A3072 3,140
A3073 3,170
A3065 3,180
   
ACCESSORI PER CONFIGURAZIONE FACCIATA  
PRODOTTO Kg CO2e/pz
6401.1 0,323
1252.5 0,535
1252.4 0,096
     
LINEA COMFORT 
PRODOTTO Kg CO2e/pz
A6003 1,820
A3070 1,750
A3060 2,930
ACCESSORI PER PORTA  
PRODOTTO Kg CO2e/pz
8010 3,390
8011 3,514
8012 3,738
8013 4,365
8010.11 4,884
8011.11 5,009
8012.11 5,573
8013.11 4,540
8010.17 0,711
8010.18 1,229
4501.8 0,624
4502.8 0,572
4503.8 0,594
4504.8 0,400
2129.4 0,140
2129.5 0,137
9616.3 0,930
9616.23 0,930
9211.3 0,756
9211.23 0,756
8060 2,449
6451NEOPA 0,601

 

Clicca qui per scaricare la tabella completa degli impatti per singolo codice prodotto

 

Valore in percentuale delle emissioni nelle principali fasi del ciclo di vita dei prodotti

 

 

Certificato di verifica ente terzo

 

I risultati raccolti sono stati certificati dall'ente RINA Service SpA. Clicca qui per visualizzare il certificato

 

Azioni di riduzioni pianificate a breve/medio termine

 

  • Illuminazione aziendale convertita con luci a LED
  • Nuovo impianto disoleazione
  • Forno di fusione centralizzato
  • Adozione di un sistema di monitoraggio dei consumi energetici