News

Master Italy presenta l’Hackathon NEED NEXT: innoviamo e costruiamo le finestre del futuro

Need Next è la prima maratona italiana di innovazione dedicata al mercato delle porte e finestre. Partendo dagli attuali scenari del mondo dei serramenti in alluminio, l’evento organizzato dal Gruppo Master proporrà a tutti i partecipanti una sfida per individuare i bisogni che finestre e porte dovranno soddisfare nel prossimo futuro.

“Come azienda vogliamo innovare, sperimentare e cavalcare l’onda delle nuove tecnologie e dei nuovi modelli di business, poiché crediamo profondamente nella frontiera dell’innovazione”, sono le parole dell’Ing. Lorenzo LafronzaTechnical and Marketing Chief Officer di Master Italy.
“In un’occasione importante come questa ingegneri, developer, designer,  esperti di marketing e tutti gli appassionati di tecnologia, innovazione e imprenditorialità, laureandi o laureati, accompagnati da un mentor, saranno chiamati a confrontarsi e a trovare soluzioni applicative sulla base delle esigenze che verranno presentate durante i brief di inizio giornata”.

A chiusura dei lavori, i vari team in gara potranno sottoporre i propri progetti alla valutazione di una giuria di esperti e contendersi i premi messi in palio.

Inoltre, i 3 team vincitori avranno la possibilità di partecipare al programma di incubazione offerto da MasterLAB, il centro di Ricerche & Sviluppo di Master, e di trasformare l’idea nata da Need Next in un prodotto o in un modello reale, funzionante, validato e pronto per conquistare il mercato, attraverso una serie di risorse e di servizi predisposti, e sfruttando le opportunità di integrazione e di networking del gruppo aziendale Master.

La maratona si terrà presso il Politecnico di Bari, dal 25 al 27 Ottobre 2019.

Scoprite come partecipare e tutte le altre informazioni su neednext.it.

Comunicato stampa


Scarica

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo con i tuoi amici

Vuoi esser esempre aggiornato sul mondo Master?

Iscriviti alla newsletter

Le informazioni contrassegnate da * sono obbligatorie.